CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche

Laboratorio di Archeologia e Società dell’Informazione - ARCHSOCINF

Esperienza trentennale nell’archiviazione ed elaborazione dei dati archeologici (standard di catalogazione, database e risorse di rete) e nelle dinamiche di produzione e diffusione della conoscenza in ambiente digitale (standard e metadati, Open Archives Initiative, Text Encoding Initiative, CMS e comunicazione scientifica). Implementazione e analisi dei dati del repository digitale della rivista internazionale “Archeologia e Calcolatori”.  CLICCA QUI PER IL VIDEO

Laboratorio di Tecnologie per Micro e Nano sistemi a Microonde

L’attività riguarda la caratterizzazione di materiali per mezzo di Microscopia a Scansione di Sonda utilizzando segnali ad Alta Frequenza. La misura consente di ottenere informazioni in riflessione e trasmissione del segnale sia in termini di imaging che di spettroscopia su aree dell'ordine di alcuni cm2 o meno estese (con risoluzione micro-metrica e sub-micrometrica rispettivamente). L’attuale interesse è quello di misurare campioni "cultural heritage" di piccole dimensioni e preferibilmente planari, valutando gli eventuali vantaggi di imaging e spettroscopia ad alta frequenza, utilizzando lunghezze d’onda a frequenze di microonde e nel millimetrico, caratterizzate da alta penetrazione nella maggior parte dei materiali dielettrici, e avendo come risoluzione quella delle dimensioni della sonda. Campioni per analisi superficiale e sotto-superficiale possono riguardare: documenti, dipinti e manufatti in genere suscettibili di analisi mediante scansione di sonda.

Laboratorio di Tecnologia Semantica - STLab

Ricerca e sviluppo di metodi e tecnologie per l’estrazione automatica di conoscenza (principalmente da testo, espresso in linguaggio naturale); studio di tecniche e metodi per l’analisi e l’estrazione di pattern da grafi di conoscenza (knowledge graph); ricerca e sviluppo di metodi e tecnologie per la progettazione di ontologie e knowledge graph, per open data e sistemi intelligenti; ricerca e sviluppo in robotica sociale, sistemi di dialogo basati su tecnologie semantiche.

Istituto di iNgegneria del Mare - INM

Svolge ricerche di tipo fondamentale nelle discipline di base dell'ingegneria navale e marittima, con applicazioni, tra le altre, nel trasporto marittimo sicuro e nella riduzione dei rischi per la nave ed il personale navigante. Molti dei temi di ricerca si rivolgono ai settori di intervento della politica marittima europea integrata: trasporto eco-sostenibile, sicurezza del trasporto navale, tecnologie innovative per l’industria cantieristica, sfruttamento sostenibile del mare

Laboratorio di Diagnostica e monitoraggio per l’architettura e i beni culturali - DiMoArch

Il laboratorio attraverso l’impiego di rilievi strumentali avanzati, di tecniche di acquisizione ad alta risoluzione, lo sviluppo di processing e modeling multidimensionale, di rappresentazione 2D e 3D di gestione dei dati relativi sia a porzioni di territorio che a singoli manufatti storico-archeologici, è in grado di definire fisicamente e geometricamente il substrato geologico, la caratterizzazione dei manufatti storico-architettonici, nella loro interazione con l’immediato sottosuolo, mediante l'esplorazione dei volumi con metodi integrati. Il laboratorio utilizza diverse metodologie di indagine: topografiche tradizionali ed avanzate, tecniche geomorfologiche, prospezioni geofisiche 2D-3D ad alta risoluzione, elaborazioni cartografiche ed analisi spaziali in ambiente GIS, rilievo digitale, strumentale e fotogrammetrico.

Laboratorio di Informatica, Archeologia e Scienze dell’Antichità - infarch

Laboratorio specializzato nell’applicazione delle tecnologie informatiche all’archeologia e alle scienze dell’antichità: archiviazione, elaborazione e diffusione dei dati di scavo e di laboratorio, studio delle fonti e dei materiali, analisi del contesto territoriale e pubblicazione dei dati in ambiente digitale e in modalità open access (pubblicazione dal 1990 della rivista internazionale “Archeologia e Calcolatori”).

Laboratorio diffuso di tecnologie digitali e di metodologie per la progettazione e gestione delle risorse territoriali e turistiche

Nell'Area di Ricerca del CNR di Montelibretti e presso gli Istituti ICVBC, ISMA, ITABC e IGAG si trovano i seguenti laboratori che offrono:
- strumenti e metodologie per il monitoraggio e la mitigazione del rischio antropico in contesti storici urbani e protocolli per la gestione e valorizzazione sostenibili delle risorse culturali (ICVBC-Porfyriou)
- metodologie e strumenti per l’archiviazione e la diffusione in rete dei dati archeologici: data base, open data, protocolli OAI e applicazioni web dinamiche (ISMA – Moscati)
- metodologie e strumenti per l’acquisizione e l’elaborazione dei dati di scavo, lo studio dei materiali archeologici e l’analisi del contesto territoriale (ISMA- Sfameni)
- metodologie integrate di acquisizione, modeling, rappresentazione e gestione di dati (2D-3D) relativi a siti archeologici e a edifici storici. Il laboratorio GRS-Lab utilizza diverse metodologie di indagine: telerilevamento, topografia, geofisica applicata ad alta risoluzione, geologia, remote Sensing. (ITABC-Piro)
- tecnologie digitali per l'archeologia e la valorizzazione del Patrimonio Culturale, attraverso attività di rilievo, processing e ricostruzione 3d, sviluppo di sistemi di simulazione territoriale, sistemi informativi geografici, web3d, ricostruzione di paesaggi siti e manufatti, con lo scopo di rappresentare processi storici tramite l'interazione in ambienti immersivi (ITABC – Pescarin)
- gestione di dati diagnostici, geometrici, energetici, impiantistici, strutturali, funzionali e dello stato di conservazione del patrimonio costruito in modelli HBIM Historical Building Information Modeling; sistema progettuale multicomponente per l'adeguamento tecnologico ecosostenibile e compatibile degli edifici storici con l’ausilio di Decision Support System DSS; sistema "SmartPolis"©: una piattaforma aperta per l' aggregazione e la gestione compatibile del patrimonio, delle infrastrutture e dei servizi delle città storiche (ITABC-Gigliarelli)
- competenze nella valutazione della pericolosità sismica e degli elementi di rischio correlabili con la geologia di superficie e nella messa a disposizione ad utenti istituzionali, di dati informatizzati e spazialmente distribuiti. (IGAG – Moscatelli).

Laboratorio di Spettroscopia ad Alta Frequenza ed Imaging di proprietà locali dielettriche e magnetiche

L’attività proposta dal laboratorio riguarda la caratterizzazione di materiali per mezzo di Microscopia a Scansione di Sonda utilizzando segnali ad Alta Frequenza. Alcuni piccoli setup sono già stati prodotti in casa, ed altri sono in fase di evoluzione, per ottenere informazioni in riflessione e trasmissione del segnale sia in termini di imaging che di spettroscopia su aree dell'ordine di alcuni cm2 o meno estese (con risoluzione micro-metrica e sub-micrometrica rispettivamente). Mediante collaborazioni con Keysight Technologies sono state condotte campagne di misura con risoluzione nanometrica (in Austria) per campioni a semiconduttore, magnetici e biologici (batteri). L’attuale interesse è verificare la possibilità di utilizzare la stessa tecnica per campioni "cultural heritage" di piccole dimensioni e preferibilmente planari, valutando gli eventuali vantaggi di imaging e spettroscopia ad alta frequenza, utilizzando lunghezze d’onda a frequenze di microonde e nel millimetrico, caratterizzate da alta penetrazione nella maggior parte dei materiali dielettrici, e avendo come risoluzione quella delle dimensioni della sonda. Campioni per analisi superficiale e sotto-superficiale (entro tipicamente 1 µm) possono riguardare: documenti, dipinti e manufatti in genere suscettibili di analisi mediante scansione di sonda.

Laboratorio Physics of Bio-Assemblies - PhOBiA

Caratterizzazione chimico-fisica e controllo di qualità delle formulazioni colloidali (micelle, vescicole e nanoparticelle in generale) usate per restauro e la conservazione, mediante la misura del raggio idrodinamico e del potenziale zeta di sospensioni acqose e non. Studio della formazione/adsorbimento e delle proprietà termodinamiche di film monomolecolari (monostrati) di anfifili all'interfaccia aria-acqua.

Pagine